IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lilith

avatar

Numero di messaggi : 207
Data d'iscrizione : 13.04.09
Età : 28

MessaggioTitolo: La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE   Gio Apr 16, 2009 3:03 pm

Un gruppo di esperti ritiene di essere prossimo a svelare il mistero millenario della perduta città di Atlantide e lancia una spedizione verso il mare ad ovest di Gibilterra per testare la loro teoria.
Il gruppo è condotto dall’eminente storico Professor Jacques Collina-Girard e supportato dai due uomini che hanno condotto la spedizione per l’individuazione del Titanic.
Ritengono di aver potuto individuare, mediante una combinazione di indicatori letterari e prove geologiche, la locazione della città perduta, poco ad ovest dello Stretto di Gibilterra, su una secca sabbiosa sommersa, ora nota come Spartel Island.
La storia di Atlantide, la favoleggiata utopia distrutta nei tempi antichi, ha catturato l’immaginazione degli studiosi dal momento in cui fu descritta per la prima volta da Platone più di 2.000 anni or sono. La sua narrazione di una terra di favolosa ricchezza, avanzata civiltà e naturale bellezza ha spinto molti avventurieri a cercare di determinare la sua reale collocazione.
Il dibattito sul dove si potesse trovare ha portato ad individuarla volta per volta presso Cuba, a largo delle coste del Devon, nelle Azzorre, o nel mezzo dell’Atlantico.
"L’area sembra proprio quella descritta da Platone" - ha dichiarato Collina-Girard.
"C’era un’isola situata di fronte alle Colonne d’Ercole; l’isola era più ampia della Libia e dell’Asia messe insieme" si legge infatti nei dialoghi del Timeo.
Platone aggiunge che l’isola "era la via per altre isole, e da queste si sarebbe potuto raggiungere il continente opposto".
Il Professor Collina-Girard ha dichiarato che mentre ricercava i percorsi delle migrazioni umane dall’Europa al Nord Africa 19.000 anni or sono, nel corso dell’ultima Era Glaciale, si convinse che in tempi preistorici una lingua di terra congiungesse i due continenti. Ha dichiarato che redigendo una mappa dei fondali oceanici, come doveva apparire a quel tempo, quando i livelli del mare erano di molto inferiori, scoprì un arcipelago davanti allo stretto di Gibilterra o, nel modo in cui ci si riferisce Platone, delle Colonne d’Ercole.
Il professore ritiene che circa 11.000 anni or sono la rapida crescita nei livelli del mare sommerse l’arcipelago, non in un giorno come secondo Platone, ma in modo comunque rapidissimo, per i normali tempi geologici: circa 2 metri ogni secolo.
Se corretto, il periodo coinciderebbe con quello che Platone descrive nei suoi testi Timeo e Crizia, poiché egli, scrivendo circa 2000 anni or sono, racconta una storia di 9000 anni prima.
Insieme al professore, coinvolti nell’esplorazione della sua teoria su Atlantide, vi sono George Tulloch e M. Nargeolet, famosi per avere guidato la spedizione per il Titanic.
"Quando ho incontrato Jaques per la prima volta, parlava di Atlantide ad una conferenza di archeologia, e nessuno dei presenti lo ascoltava, eccetto me. Mi parvero subito delle buone idee le sue, e ne rimasi affascinato. Era un modo nuovo per presentare una storia vecchissima."
Nargeolet ha dichiarato che dopo il successo del progetto del Titanic, insieme ai suoi partner americani è alla ricerca di una nuova sfida, e che la teoria del professore è sembrata allettante.
La Spartel Island è una secca sabbiosa di circa 8 km. per 3,5 e giace alla profondità massima di 100 metri.
Nel corso delle prime due settimane di missione, programmate per il prossimo luglio, un sommergibile a due posti, capitanato da Nargeolet, sarà inviato in profondità per investigare le aree dell’isola che potrebbero essere state abitate.
"Per esempio abbiamo identificato un’area ove riteniamo vi potesse essere con maggiore probabilità il porto dell’isola: un’area che sarebbe stata un centro per la civiltà" - ha dichiarato il portavoce del progetto, James McCallum.
Ad ogni modo, malgrado speri di scoprire evidenze di strumenti, armi o perfino mura, il gruppo non cercherà grandi edifici e templi così spesso associati ad Atlantide.
"Questi sono sogni. Principalmente cercheremo grotte che potrebbero essere state abitate e, se ne troveremo qualcuna, torneremo indietro con una camera a controllo remoto per esplorare le grotte" - ha aggiunto Nargeolet.
Il costo stimato della prima spedizione si aggira tra 250.000 e 500.000 dollari e sarà coperto da finanziamenti di collezionisti privati e sponsor.
Se lo studio di due settimane desse buoni risultati, si programmerebbero studi più esaustivi.
Nargeolet sottolinea che il suo gruppo ha accettato la sfida per solo amore della conoscenza e non per profitto: "Non siamo cacciatori di tesori, ed il nostro unico scopo è una mostra che possa essere visitata dal pubblico. Qualsiasi cosa abbiamo recuperato dal Titanic è andata in esposizione e niente è mai stato venduto, non è questo che ci interessa."

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lilith

avatar

Numero di messaggi : 207
Data d'iscrizione : 13.04.09
Età : 28

MessaggioTitolo: Re: La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE   Gio Apr 16, 2009 3:04 pm

Be so che non la leggerete pero a voi basta sapere che esiste una citta perduta che si chiama Atlantide!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Blade

avatar

Numero di messaggi : 211
Data d'iscrizione : 13.04.09
Età : 25
Località : Taranto

MessaggioTitolo: Re: La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE   Gio Apr 16, 2009 3:09 pm

wow ma quando si terrà la spedizione?

_________________
skizzomaniacodepresivomasochistadelcazzo




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.nnc'ènnt.it
Lilith

avatar

Numero di messaggi : 207
Data d'iscrizione : 13.04.09
Età : 28

MessaggioTitolo: Re: La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE   Gio Apr 16, 2009 3:12 pm

Bho...ci sonno spedizzioni ogni secondo.Non crederesti quante personne lo stanno cercando.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
van helsing

avatar

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 13.04.09
Età : 25
Località : Taranto

MessaggioTitolo: Re: La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE   Gio Apr 16, 2009 3:19 pm

a quindi ci sono delle spedizioni UO
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE   

Torna in alto Andare in basso
 
La CITTÀ PERDUTA DI ATLANTIDE
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Adelphia: la città della scienza
» #48 La verità perduta - aprile 2006
» 002 - Giugno 2010 - Solo me ne vò per la città ...
» Considerazioni archeologiche e geografiche riguardanti la città di Nazaret
» Paesi e città con nomi assurdi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Diatima :: Paranormale :: Paranormale :: Mistery-
Vai verso: